VISITA IN CANTINA// COSTALDILA'

Alex

QUANDO L’IMPERFEZIONE DIVENTA PERFEZIONE”

 

Prendi un pick up Nissan anni 90, una vigna su irti colli di Valdobbiadene ed una brace accesa.

Quando la ricerca scardina l'ordinario, quando le persone si trovano ad avere un dialogo sincero ed aperto. Così è stata la nostra visita dai ragazzi di Costaldià.

 

Sin dall’inizio quando siamo saliti nel pick up di Alex avevo capito che quella non sarebbe stata una visita come le altre, non ci sarebbero stati i soliti calici sopra il tavolo pronti per una noiosa verticale id vino.

 

Costaldilà nasce come progetto di Ernesto Cattel e del suo amico/socio oste Mauro Lorenzon, che con la prima vendemmia nel 2009, cercano di trasmettere un messaggio di riscoperta di un territorio, il Valdobbiadene ormai saturo di grosse aziende che sfruttano e calpestano letteralmente e metaforicamente la tradizione id fare vino nel trevigiano.

Ernesto non voleva far scomparire altri vitigni autoctoni della zona come il verdisio e la bianchetta trevigiana ed è stata anche la sua sfida portare esse assieme alla Glera ad una macerazione più o meno lunga per poi produrre un vino senza compromessi, non filtrato rifermentato in bottiglia alla faccia di tutti i produttori di prosecco.

Alex ora, assieme a Martina portano avanti il sogno di Ernesto che non c’è più e rappresentano in tutto le nuove generazioni che ci credono, che hanno voglia di cambiare, quelle generazioni a cui non interessa ostentare ma lavorare sodo.

Ed in loro anche noi ci siamo rivisti durante la visita, quando siamo arrivati sopra all’appezzamento più alto abbiamo capito quanto è difficile lavorarci e che non basta solo la buona volontà ma che serve anche una forte passione che distingue questa azienda da molte altre.

 

Alex bellunese ragazzo di sangue montanaro ci ha accolto con carne di cervo alla griglia e formaggio di malga, abbiamo assaggiato i vini di Costaldià anche annata nuova ed anche i vini che produce lui personalmente a Belluno Pedecastello e Grinton, pinot nero rifermentato in bottiglia il primo una lama sapido e con una piacevole nota ossidativa e il secondo chardonnay in purezza con una leggera macerazione che dona una nota balsamica niente male.

 

Abbiamo passato una giornata intera con Alex e Martina ed anche se quei vini li conoscevamo già prima, dopo aver conosciuto le anime che ci sono e ci sono state dietro questa realtà questi vini hanno acquisito un valore tutto diverso.

Costaldilà insegna a non fidarsi delle apparenze, delle belle colline sature di vigneti belli da vedere ma spesso senza carattere , ma di guardare più a fondo, e come nel fondo di una bottiglia del loro vino con i suoi più nobili residui ci trovi la parte più buono, trovando nel “difetto” una voluta perfezione.

 

Read more

LA COLAZIONE DEI CAMPIONI - EMILIA ROMAGNA VS VENETO // 28 - 29 novembre 2020

LA COLAZIONE DEI CAMPIONI - EMILIA ROMAGNA VS VENETO // 28 - 29 novembre 2020

NEWS// DELIVERY & TAKE AWAY ZONA ARANCIONE

NEWS// DELIVERY & TAKE AWAY ZONA ARANCIONE

CHRISTMAS TORMENTO // 5 - 6 dicembre 2020

CHRISTMAS TORMENTO // 5 - 6 dicembre 2020

Il tuo carrello

Your cart is currently empty.
Click here to continue shopping.