VISITA IN CANTINA // DANIELE PICCININ

Daniele Piccinin

“VISITA IN CANTINA DA DANIELE PICCININ”

“il grande gigante buono”

 

 

Daniele è un Vigneron che difficilmente si scorda, in Cantina i suoi vini sono una conferma e nel bicchiere rappresentano un territorio stupendo, risultato di milioni di anni di cambiamenti geologici: la Lessinia.

]

Più precisamente l’azienda di Daniele si trova ai piedi dei Monti Lessini, nella valle d’Alpone nella parte su orientale a San Giovanni Ilarione ai sulle pendici del Monte Cimo.

Durante la visita i paesaggi che avevamo di fronte erano a dir poco spettacolari, i Monti Lessini vantano infatti una struttura a dir poco preistorica e un passaggio di utilizzi da parte dell’uomo dai pascoli nell’età romana, dalle estrazioni fino ad una loro coltivazione in termini di viti e ulivi che li rende a dir poco unici.

Daniele ha un piccolo gioiellino, situato proprio in contrà Muni, da cui deriva poi anche il nome della su azienda, a circa 200/300 m.s.l.m. ed è composta da circa 5 ettari quasi tutti di durella e altre uve a bacca bianca qui l’ultimo di durella che da poco ha piantato ed uno di pinot nero locato un po' più distante rispetto agli atri.

La visita verso fine giugno da Daniele ci ha risvegliato i sensi dall’irrigidimento dei mesi precedenti e non potevamo non emozionarci nel vedere un omone come Daniele parlare della Sua terra così. Sì perché il territorio da cui nasce il durello di Muni è di origine calcarea argillosa con rocce bianchissime formatesi da stratificazioni marine risalenti fino a 200/300 milioni di anni fa, i quali risultano così freddi ed aspri ma allo stesso regalano vini di un’eleganza e una “ciccia” unica.

L’interpretazione del Durello di Daniele è frutto di una ricerca e di un amore profondo per la cultura francese di fare vino buono e questo lo si sente non solo al bicchiere ma anche perché ci ha confidato la sua voglia sempre viva e presente di continuare ad esplorare e fare ricerca per migliorarsi e noi non possiamo ci stia già riuscendo alla grande!

In Cantina da Daniele dimostra una manualità unica e una tecnica invidiabile, dettata da una lavorazione dell’uva giusta e giustamente legata ad un lavoro in vigna attento nel rispetto dell’ambiente circostante e che vuole come in una danza, seguire un clima ed un territorio però pur sempre portando alla luce il carattere del Vigneron esperto, intraprendente ma con una missione precisa.

I vini di Daniele infatti non sono per nulla scontati, puliti e buoni. Di fronte ad un pranzo preparato con amore dalla moglie di Daniele e tra le risate delle sue due bimbe infatti ci hanno confidato come la loro famiglia si sia formata e dell’amore che ci stanno mettendo per continuare a fare vini sempre più buoni, e di come i nuovi progetti tra cui una vigna di pinot nero e quelle nuove di durella rappresenteranno delle sfide e delle soddisfazioni allo stesso tempo.

 

Quando abbiamo conosciuto Daniele e la sua famiglia, assaporato la sua accoglienza genuina abbiamo capito anche perché i suoi vini sono così buoni, passione, dedizione e un gran lavoro sono la ricetta dietro questo grande gigante buono e dietro le sue etichette ogni anno da riassaggiare e riscoprire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Read more

LA COLAZIONE DEI CAMPIONI - BOLLITI & ROSSI // 14 - 15 novembre 2020

LA COLAZIONE DEI CAMPIONI - BOLLITI & ROSSI // 14 - 15 novembre 2020

NEWS// DELIVERY & TAKE AWAY ZONA ARANCIONE

NEWS// DELIVERY & TAKE AWAY ZONA ARANCIONE

LA COLAZIONE DEI CAMPIONI - BACCALÀ & TERRITORIO // 21 - 22 novembre 2020

LA COLAZIONE DEI CAMPIONI - BACCALÀ & TERRITORIO // 21 - 22 novembre 2020

Il tuo carrello

Your cart is currently empty.
Click here to continue shopping.